Home CORSI Offerta Formativa Avviso Pubblico OF/2016
Offerta Formativa Avviso Pubblico OF/2016

Progetto P.O. FSE 2014/2020 Offerta Formativa di Istruzione e Formazione Professionale Avviso Pubblico OF/2016 approvato con A.D. n. 667 del 03/08/2016 sul BURP n. 94/2016 graduatorie approvate sul BURP n. 138 del 01/12/2016

Operatore agricolo - Ind. 1: Allevamenti animali

Destinatari

i destinatari del presente avviso sono numero 18 giovani che hanno conseguito nell'anno scolastico 2015/2016 il diploma di scuola secondaria di primo grado - licenza media o che lo hanno conseguito negli anni precedenti, con età inferiore a 18 anni alla data dell'avvio delle attività didattiche.

Articolazione del Percorso

L’articolazione del progetto in annualità formative della durata complessiva di 3.200 ore (1100 ore il 1° anno, 1100 il 2° anno, 1000 il 3° anno). Esse saranno svolte sia presso la sede dell’Enfap Puglia di Taranto sita in via Dante, 119 sia presso aziende di stage identificabili nelle realtà d’eccellenza nel settore agricolo.

La frequenza al corso è obbligatoria; ai partecipanti saranno forniti gratuitamente dispense e materiale didattico multimediale, gli indumenti di lavoro propri della mansione che svolgeranno. L’indennità oraria sarà pari a 0,50 euro lordi.

La Figura Professionale

La figura professione dell’operatore agricolo deve essere in grado di intervenire, a livello esecutivo, nel processo lavorativo con autonomia e responsabilità limitate a ciò che prevedono le procedure e le metodiche della sua operatività. La qualificazione nell’applicazione/utilizzo di metodologie di base, di strumenti e di informazioni gli consentono di collaborare nella gestione dell’azienda e di svolgere, a seconda dell’indirizzo, attività relative all’allevamento di animali domestici, alle coltivazioni arboree, alle coltivazioni erbacee, all’orto/floricoltura, alla silvi coltura e salvaguardia dell’ambiente, con competenze nello svolgimento delle operazioni fondamentali attinenti alla produzione zootecnica e vegetale nonché nell’esecuzione di operazioni nella trasformazione di prodotti primari dell’azienda e nella tutela e protezione dell’ambiente naturale.

Nello specifico deve esser in grado di:

 Definire e pianificare fasi delle operazioni da compiere sulla base delle istruzioni ricevute e del sistema di relazione, ottimizzando i processi lavorativi e l'uso dei mezzi di produzione.

 Predisporre e curare degli spazi di lavoro in generale al fine di contrastare affaticamento e malattie professionali

 Collaborare nella scelta dell’indirizzo produttivo e nella gestione dell’azienda

 Collaborare nella redazione e archiviazione di documenti fiscali e amministrativi specifici del settore

 Pianificare l’impiego, approntare e utilizzare in autonomia e sicurezza macchine, attrezzi, impianti e strutture nei vari processi di produzione di natura zootecnica, agricola, floricolturale, forestale.

 Effettuare la cura, la pulizia e la manutenzione delle macchine, attrezzi, impianti e strutture nonché l'alloggiamento delle macchine e degli attrezzi

 Effettuare trasformazioni agro-industriali e alimentari di prodotti primari dell’azienda, adattando le tecniche alle diverse circostanze

 Eseguire il confezionamento e la conservazione dei prodotti

 Eseguire lo stoccaggio e la vendita dei prodotti

 Eseguire le operazioni fondamentali inerenti la produzione zootecnica.

Seguendo le direttive del Consiglio europeo di Lisbona (23-24 marzo 2000), e le successive normative emanate, la figura professionale sarà formata attraverso la progettazione per competenze che saranno utili allo studente durante l’intero arco della vita (apprendimento permanente).

La competenza è costituita da un Mix di elementi, alcuni dei quali, (conoscenze, tecniche operative) hanno a che fare con la natura del lavoro e si possono quindi individuare analizzando compiti e attività svolte; altri invece (motivazione, comunicazione, capacità di problem solving) hanno a che fare con le caratteristiche personali del soggetto-lavoratore e si possono individuare solo facendo ricorso ad un’analisi del comportamento lavorativo dell’individuo e delle sue modalità di “funzionamento”.

La formazione sarà quindi improntata sulle competenze chiave di cittadinanza (D.M. n°139 del 22.08.07) e sulle competenze chiave per l’apprendimento permanente (Raccomandazione del Parlamento Europeo e del Consiglio del 18 dicembre 2006) riferite ai quattro assi culturali: asse dei linguaggi, asse matematico, asse scientifico-tecnologico ed asse storico-sociale.

Ogni competenza raggiunta indica la comprovata capacità di usare conoscenze, abilità e capacità personali, sociali e/o metodologiche, in situazioni di lavoro o di studio e nello sviluppo professionale e/o personale.

Nello specifico, quindi, ogni competenza sarà articolata in:

SAPERE (CONOSCENZE)

indica il risultato dell’assimilazione di informazioni attraverso l’apprendimento. Le conoscenze sono l’insieme di fatti, principi, teorie e pratiche, relative a un settore di studio o di lavoro.

Le conoscenze da realizzare durante il percorso nelle materie professionalizzanti saranno le seguenti: tipo morfologici e funzionali, la riproduzione, miglioramento genetico degli animali in produzione zootecnica, controllo delle produzioni, principi di alimentazione, igiene zootecnica, razionamento alimentare, tecniche di allevamento delle specie e razze di interesse economico-produttivo nel territorio, riconoscimento delle razze, controlli funzionali

SAPER FARE (ABILITA’)

Indica le capacità di applicare conoscenze e di usare know-how per portare a termine compiti e risolvere problemi. Le abilità possono essere descritte come cognitive (uso del pensiero logico, intuitivo e creativo) e pratiche (che implicano l’abilità manuale e l’uso di metodi, materiali e strumenti);

Le abilità da sviluppare durante il percorso nelle materie professionalizzanti saranno le seguenti: saper riconoscere specie e razze di interesse zootecnico, saper valutare morfologicamente e geneticamente gli animali, saper definire modalità di allevamento valorizzando gli aspetti aziendali, saper individuare le normative relative alle attività produttive del settore zootecnico, saper individuare le normative sulla sicurezza e la tutela ambientale in relazione alle attività produttive di settore, saper rilevare i caratteri degli alimenti per razioni equilibrate, saper definire razioni alimentari in relazione alle razze, all’età, ai livelli produttivi e agli stati fisiologici, saper individuare condizioni ambientali adatte al benessere degli animali.

SAPER ESSERE (PERSONALITÀ E ATTITUDINI)

Indica quelle caratteristiche personali, psicologiche, caratteriali e socio-culturali tali da consentire prestazioni efficaci quindi la capacità di scegliere, di decidere, di assumersi la responsabilità, di agire, di sapersi organizzare e orientare, includendo il comunicare con crescita della fiducia in se stessi agendo in piena autonomia con apertura mentale, estroversione, creatività, dinamicità, iniziativa, personalità e carattere.

La crescita personale, l’insieme delle azioni e delle relazioni interpersonali tessute, lo sviluppo dell’autonoma, la capacità di giudizio, l’esercizio della responsabilità personale e sociale saranno stimolate mediante le attività previste durante il periodo di formazione.

FINALITÀ

Tra le principali finalità del percorso formativo si elencano l’acquisizione di conoscenze biologiche e tecniche relative agli allevamenti e ai loro rapporti funzionali con l’azienda agraria; la conoscenza delle necessità organizzative e funzionali delle aziende zootecniche; l’interpretazione dell’attività zootecnica come funzione di trasformazione dei prodotti primari aziendali o sottoprodotti in prodotti diversi (carne, latte, lana ecc.); la conoscenza dei sistemi e delle tecniche con cui ottimizzare i processi trasformativi; il saper identificare le condizioni influenti sulla produttività dei singoli fattori dei processi di trasformazione, capire le strategie delle scelte imprenditoriali operate dall’allevatore e le ripercussioni organizzative e tecniche di tali scelte sul sistema-allevamento.

PROFILO EDUCATIVO, CULTURALE E PROFESSIONALE Il percorso professionalizzante permetterà di riconoscere gli aspetti geografici, ecologici, territoriali, dell’ambiente naturale ed antropico, le connessioni con le strutture demografiche, economiche, sociali, culturali e le trasformazioni intervenute nel corso del tempo; padroneggiare l’uso di strumenti tecnologici con particolare attenzione alla sicurezza nei luoghi di vita e di lavoro, alla tutela della persona, dell’ambiente e del territorio; intervenire nelle diverse fasi e livelli del processo produttivo, dall’ideazione alla realizzazione del prodotto, per la parte di propria competenza, utilizzando gli strumenti di progettazione, documentazione e controllo; riconoscere le implicazioni etiche, sociali, scientifiche, produttive, economiche e ambientali dell’innovazione tecnologica e delle sue applicazioni industriali; riconoscere gli aspetti di efficacia, efficienza e qualità nella propria attività lavorativa.

Certificazioni

 Certificazione delle competenza di base e di assolvimento dell’obbligo di istruzione a 16 anni

 Attestato di Qualifica professionale valido su tutto il territorio Nazionale

 Patente Europea del Computer (EIPASS)

 

PARTNER DI PROGETTO

Accademia Sociale Ethra di Taranto, associazione iscritta nell’Albo Ministeriale delle Associazioni di Pari Opportunità Art.5 D.Lgs. 9 Luglio 2003 n.125;

Federazione Regionale Coldiretti Puglia

Associazione di Volontariato Cultura e Solidarietà-Onlus“Un Mondo di Colori”

Associazione Airone Onlus

Associazione Confraternita Maria SS.ma della Scala

 

LOCANDINA

 

Documenti:
OPERATORE AGRICOLO

DESCRIZIONE OF

 

 

DOMANDA DI ISCRIZIONE

DOMANDA DI ISCRIZIONE OF



SCARICA LE GRADUATORIE DEI PARTECIPANTI:

GRATUATORIE PARTECIPANTI "Operatore agricolo - Ind. 1: Allevamenti animali"

 
NEWS1
Teaser text
Read more ...
NEWS2
NEWS3